Shock: Coniugi uccisi a Ferrara, è stato il figlio

Svolta clamorosa nelle indagini per l’ omicidio, nel ferrarese, dei due coniugi Salvatore Vincelli e Nunzia Di Gianni, nel primo pomeriggio di oggi avrebbe confessato il figlio sedicenne ed un suo amico di appena un anno più grande.

Sono stati proprio i due ragazzi a portare gli inquirenti nel luogo dove erano nascosti i vestiti sporchi di sangue e l’ arma del delitto (un’ ascia).

Il duplice omicidio si è consumato per rancori interni alla famiglia e non per motivi di denaro come si era pensato in un primo momento, gli inquirenti hanno scoperto che durante l’ ultimo incontro scuola- famiglia tra il ragazzo e la madre era scoppiata una vio lenta lite a causa dei cattivi voti del figlio, a quanto pare proprio per questi futili motivi il ragazzo avrebbe deciso di commettere il delitto, non è ancora chiaro come sia riuscito a convincere l’ amico a partecipare al delitto.